Intervento di trapianto della cornea

Tapianto di cornea

Il trapianto di cornea è indicato in presenza di patologie che alterano la trasparenza o la conformazione della cornea.

La cornea costituisce la superficie anteriore del bulbo oculare e svolge una funzione protettiva e refrattiva ed è paragonabile ad Una lente all’interno del sistema ottico, o diottro, oculare.

L’assenza di vasi rende la cornea un tessuto immunologicamente protetto.

Il trapianto di cornea a tutto spessore o PK è la tecnica Chirurgica di elezione nel caso di perforazioni corneali, rotture Traumatiche della membrana di Descemet e cheratocono acuto.

Con la PK, la parte centrale della cornea del ricevente, di circa 8mm di diametro, viene sostituita dalla cornea di un donatore deceduto.

La sopravvivenza del lembo trapiantato è strettamente dipendente Dall’ indicazione chirurgica (trapianti a basso, medio e alto Rischio).

In età’ pediatrica, in presenza di neovasi corneali, di infezioni Corneali o in caso di trapianti ripetuti, è corretto parlare di chirurgia ad alto rischio.

In questi casi il monitoraggio del medico oculista deve essere Particolarmente accurato, così come il controllo farmacologico dell’infiammazione corneale.

Negli ultimi anni la chirurgia della cornea è cambiata grazie al perfezionamento di tecniche di chirurgia lamellare che consentono di curare la cornea selettivamente in relazione al tipo di patologia.

In presenza di patologie dell’endotelio corneale, come le distrofie endoteliali o la scarsa cellularità endoteliale, la cornea non è più In grado di espellere il liquido dall’interno dello stroma e perde la sua trasparenza irreversibilmente: ciò provoca un grave calo visivo.

In questi casi è indicato il trapianto corneale endoteliale, in grado di ripristinare la trasparenza corneale e la vista del paziente.

Rispetto alla chirurgia perforante (a tutto spessore) della cornea, la chirurgia lamellare endoteliale è un intervento più sicuro e con una riabilitazione visiva più veloce, perché si esegue a bulbo chiuso.

Inoltre sono molto meno frequenti e gravi le complicanze post operatorie, per la minor durata della terapia steroidea, per la minor frequenza del rigetto e per l’assenza della sutura continua.

Le tecniche principali sono la cheratoplastica endoteliale o DSAEK, in cui l’endotelio malato viene sostituito con un tessuto costituito da endotelio e da una piccola parte di tessuto connettivo (stroma) profondo corneale, e la più recente DMEK, che consiste nell’innesto di solo endotelio.

La DMEK richiede una certa trasparenza corneale, in modo da poter dispiegare e posizionare il lembo endoteliale in contatto con lo stroma corneale.

Con questa tecnica chirurgica innovativa il rischio di rigetto endoteliale e il tempo per il recupero della funzione visiva si riducono ulteriormente rispetto alla DSAEK.

La cheratoplastica lamellare anteriore profonda o DALK è indicata in presenza di patologie a carico dello stroma, senza coinvolgimento dell’endotelio (cheratocono, leucomi post infettivi, distrofie dello stroma).

In questi casi ad essere sostituito è solo lo stroma corneale (pari al 90% dello spessore della cornea).

Rispetto alla cheratoplastica perforante, la DALK è un intervento a bulbo chiuso, senza rischio di rigetto endoteliale e con basso rischio di rigetto epiteliale e stromale, risolvibili con colliri steroidei.

Il recupero visivo, nel tempo, è paragonabile a quello del trapianto a tutto spessore.

La chirurgia della cornea ha in generale una prognosi favorevole quando le indicazioni sono corrette.

Per questo motivo, alla abilità’ chirurgica deve sempre associarsi una grande esperienza clinica nel campo delle patologie corneali e della superficie oculare.

Correlati con

Chirurgia e trattamenti

  • All Posts
  • Chirurgia e trattamenti
Trattamento del cheratocono

Cross-linking corneale Trattamento del cheratocono Il cheratocono è una patologia cronica degenerativa della cornea, caratterizzata dal progressivo assottigliamento e sfiancamento…

La femtocataratta

Chirurgia laser con eccezionale precisione La femtocataratta La Femtocaratta è una procedura chirurgica che utilizzando un laser rapidissimo, un femtosecondo…

Chirurgia del glaucoma

Intervento chirurgico per il glaucoma e trattamenti laser Chirurgia del glaucoma Nell’occhio affetto da glaucoma l’eccessiva produzione dell’umor acqueo o…

Torna in alto


Hai bisogno di ulteriori informazioni?   Compila il modulo sottostante e ti risponderemo il più presto possibile

Da oggi puoi  contattarci anche tramite whatsapp 

Vai sull’icona e scrivici. Un nostro operatore vi risponderà al più presto

Open chat
Apri la chat
Assistenza San Domenico
Ciao !
Hai bisogno di aiuto? scrivici direttamente qui!